LML
COSA FACCIO

Decluttering

Cosa è il Decluttering

Il Decluttering è la rimozione degli oggetti in eccesso per ritrovare il benessere abitativo e psicofisico.

Si tratta di un riordino consapevole, che serve a eliminare ansia, frustrazione e sensi di colpa, con lo scopo di riprendere il controllo del proprio spazio fisico e interiore.

Gli accumuli non solo limitano la fruibilità degli spazi e la nostra libertà di movimento in casa, ma nello stesso tempo influenzano lo stato psico-emozionale creando agitazione, confusione, distrazione e così via.

Il problema nasce quando la casa diventa un ostacolo e ci si sente sopraffatti anche nella quotidianità:

    • Non trovi le cose che servono
    • Non ti ricordi più cosa hai in casa
    • Non hai spazio utile per svolgere le normali attività
    • Non sai come iniziare a fare ordine
    • Non sai dove mettere i nuovi acquisti

Il decluttering lavora a livello emozionale (emisfero sinistro) aiutandoti a scioglie i nodi interiori che spingono a comprare, raccogliere e trattenere oggetti che non danno un reale beneficio, inoltre ti fa superare le più comuni resistenze quali “può sempre servire”, “è un ricordo”, “è costato soldi”, riportando armonia e organizzazione.

Fare decluttering significa anche imparare a porsi delle domande già in fase d’acquisto per selezionare a monte quali oggetti ha senso acquistare, del resto più si accumula e più si farà fatica a eliminare.

Decluttering e Feng Shui

La nostra casa siamo noi e come tale si configura come un’estensione del nostro corpo: è fondamentale non avere significativi accumuli al suo interno.

In inglese clutter significa “disordine” e deriva da clot, che vuol dire coagulo. Il termine clutter può essere quindi visto come un ammasso caotico che intralcia il corretto funzionamento di un ambiente.

La connessione sottile tra casa e corpo è alla base del Feng Shui tradizionale perché la nostra matrice biologica registra un profondo legame sinergico con l’abitazione creando una “mappa mentale”.

Gli accumuli possono rappresentare un blocco emotivo, un aspetto di cui non ci si vuole occupare, oppure una via inconscia per un colmare un vuoto interiore, ad ogni modo tutti si traducono in paura e ansia per il futuro impedendoci di vivere appieno il presente.

Eliminare gli oggetti in eccesso porterà a riappropriati dei tuoi spazi e ogni spazio libero corrisponde a possibilità d’azione, a libertà d’espressione oltre ad una manifestazione esterna di rafforzamento e realizzazione interiori.

Fare decluttering significa anche imparare a dare il giusto peso agli oggetti, salvaguardare gli affetti più cari e sbarazzarci del superfluo, in questo modo prenderemo coscienza dei nostri valori e acquisiremo maggior consapevolezza in altri ambiti della vita, in campo relazionale, sociale e lavorativo.

Il Decluttering è un percorso personale per ritrovare un profondo benessere fisico ed emozionale, che parte dal rimuovere le cause all’origine dell’accumulo di oggetti per facilitare la rimozione di quelli che tolgono spazio e tempo alla vita giungendo al ricreare uno spazio che ci sostenga.

Importanza

Per risolvere il problema del comportamento d’accumulo è necessario agire sulle sue cause psicologiche, andando alla radice dell’impulso a di “riempire” e imparando ad applicare tecniche e consigli non in casa, ma dentro di te.

È importante non fermarsi in superficie trattando unicamente i sintomi, perché se così fosse continuerai a sentire resistenze interiori che impediscono di “liberarti”.

Un professionista del decluttering insegna a superare queste resistenze con fiducia e consapevolezza, fornendoti metodi pratici e soluzioni concrete da mettere in pratica ogni volta che avverti un conflitto interiore e percepisci un ostacolo materiale.

I benefici di un intervento di decluttering possono essere riassunti in tre differenti ambiti.

    • ​Abitativo: una casa spaziosa, pulita e ordinata è il primo risultato visibile e tangibile che si ottiene, ma ciò porterà di riflesso al raggiungimento di un benessere profondo sotto molteplici aspetti tra i quali il riposo, l’autostima e l’armonia famigliare.
    • Personale: essendo legato ad aspetti psicologici ti consentirà di imparare a riconoscere e disinnescare i meccanismi nascosti dell’accumulo, aiutandoti a sviluppare forza di volontà, senso del limite, capacità decisionale e gestionale, resilienza emotiva e molto altro.

Economico: ogni oggetto nasconde in sé dei costi nascosti legati all’utilizzo, alla manutenzione e alla gestione, è quindi importante evitare dispendi economici per oggetti che servono solo a tappare dei buchi emotivi, di contro, è bene dedicare le nostre finanze ai bisogni reali ed esperienziali

Come si svolge la consulenza

L’obiettivo è di selezionare e allontanare gli oggetti che non servono, che non ci piacciono o che sono legati a ricordi spiacevoli, facendo spazio in casa solo a tutto ciò che merita e che porta un reale beneficio.

A partire da un intervento di poche ore, avrai modo di apprendere metodi efficaci e soluzioni concrete per sapere come limitare gli acquisti compulsivi, dare valore a quello che si possiede, rimuovere gli oggetti inutili e organizzare in modo più efficace gli spazi.

    • Colloquio conoscitivo con la proprietà
    • Sopralluogo dell’immobile per valutare lo stato attuale degli ambienti
    • Definizione degli obiettivi in relazione alla quantità degli oggetti su cui intervenire
    • Pianificazione delle azioni da intraprendere e programmazione degli interventi
    • Messa in atto delle operazioni di decluttering
    • Organizzazione e riordino degli spazi e degli arredi
    • Assistenza post consulenza

Dopo aver liberato lo spazio ti consiglio di riorganizzare e progettare con funzionalità e praticità ogni ambiente, creando nello stesso tempo una nuova atmosfera di fluidità, leggerezza e vitalità.

error: Content is protected !!